Travel Library

Le mie letture consigliate, per scoprire il mondo dal lontano:

Niente è impossibile – Kilian Jornet

Kilian Jornet si definisce un «masochista». Fin da ragazzino, ha studiato ossessivamente il proprio corpo e le reazioni della mente, per allargare costantemente il perimetro del proprio limite, fisico e psichico. Quanto a lungo si può correre restando digiuni? O senza bere? O senza riposare? Quando è giusto andare avanti in condizioni atmosferiche proibitive? Qual è la linea di confine che il fisico ci impone? Kilian ha portato il proprio all’estremo delle sue possibilità, raggiungendo record che hanno lasciato il mondo senza fiato. Con apparente leggerezza e semplicità – «non ho fatto altro che mettere un piede davanti all’altro un po’ più velocemente degli altri» dice – ha infranto il muro dell’impossibile. Però niente, in quello che fa, è frutto di azzardo: Kilian sa che la fortuna è «volubile e bisogna lavorare tanto e senza tregua per tenersela stretta» e che la paura «è una medaglia a due facce: il dritto ci permette di superare tutti i freni psicologici, ignorandoli, e di capire realmente fin dove possiamo arrivare; il rovescio ci porta, se non sappiamo ascoltarlo bene, verso l’abisso». Rinunciare a un’impresa a lungo vagheggiata, perché non si è sufficientemente pronti o perché la situazione non lo permette, è la più grande prova di coraggio. Con questa forza e questi principi, Kilian ha allenato il fisico e la mente, predisponendosi sia a raggiungere i traguardi più arditi sia a mancarli. Si è spinto alle frontiere della resistenza umana, e alcune sue imprese, come la doppia ascensione all’Everest in una settimana, sono quasi impossibili da replicare. Al culmine della propria carriera di skyrunner e scialpinista, l’atleta spagnolo racconta la propria esperienza nel suo libro più intimo e sincero. “Niente è impossibile” ci trasmette una lezione fondamentale, che ci spinge a impegnarci al massimo per realizzare i nostri sogni, a correre con passione e libertà e, soprattutto, ad amare e rispettare la bellezza selvaggia della montagna.

 


L’orizzonte, ogni giorno, un po’ più in là – Claudio PelizzeniTravel Library 1

Questa è la storia di un ragazzo che, a poco più di trent’anni, ha già raggiunto traguardi che sfuggono a tanti suoi coetanei: una laurea in un’università importante, un impiego di responsabilità, uno stipendio fisso che gli consente di vivere da solo e di circondarsi del più desiderabile superfluo. Un ragazzo che, nonostante questo, non ha paura di guardarsi dentro e farsi la domanda più importante: sono davvero felice? Di fronte ad aspettative che non sente come sue, a tragitti sempre identici che non aprono nuove prospettive, a una routine che stritola tempo, energia e passione, non può che rispondersi di no. Finché un giorno, davanti a un tramonto, la consapevolezza si accende in lui: i sogni non possono aspettare. E, con quella luce, il coraggio di dare un taglio netto a tutto per inseguire la sua più grande passione: viaggiare.
Viaggiare per allargare gli orizzonti di quel mondo che si sta facendo sempre più stretto e soffocante intorno a lui. Viaggiare per sfidare i limiti del corpo e le barriere della mente. Viaggiare con lentezza, senza aerei, per toccare con mano i confini, per «il gusto stesso del viaggio, degli imprevisti, delle scoperte e delle sorprese, delle correnti dell’universo a cui abbandonarsi.» Questa è la storia di un sogno diventato realtà, di un’avventura che ha portato a una nuova vita.


Vagamondo: Il Giro Del Mondo Senza Aerei – Carlo Taglia

Reportage di viaggio del giro del mondo senza aerei. 95450 km, 528 giorni e 24 nazioni per completare questa straordinaria esperienza in solitaria. Un emozionante viaggio dall’Himalaya alle Ande per terminare in Siberia. Le attraversate degli Oceani in mercantile.

Un viaggio non solo tra meravigliosi luoghi di questo pianeta ma soprattutto una forte esperienza spirituale con un evoluzione introspettiva, che si vive paese dopo paese, di un viaggiatore dei nostri tempi. Il viaggio inteso come medicina dell’anima per curare un malessere ereditato durante l’adolescenza dalla società consumista da cui proveniamo e sfociato nell’abuso di droghe e alcol. Non è una guida convenzionale ma molto di più, una storia di vita vera e genuina.

 

 

 

 


Vagamondo 2.0: Centro America Via Terra E Tre Anni Di EsperienzaTravel Library

Dall’ardua gestione di una guesthouse nel sud dell’India, assieme a un bramino, al viaggio in furgone dalla Calabria a Capo Nord. Dalle intense avventure nelle baraccopoli indiane alla vita in una comunità dell’estremo nord della foresta svedese. Questo libro, che riprende il bestseller Vagamondo con un nuovo reportage di viaggio via terra dal Messico a Panama, racchiude gli ultimi 3 anni di Esperienza di Carlo, dopo lo straordinario giro del mondo senza aerei.

Nuovi 10.000 emozionanti chilometri in Centro America tra impetuosi vulcani, culture maya e indigene, e una grande bellezza umana e naturale. Un altro viaggio fisico e spirituale di Carlo, che con questo diario riesce a condividere con i lettori la sua grande passione

 

 

 


Le coordinate della felicità – Gianluca Gotto 

coordinate della felicita✔️ Se ogni tanto desideri mollare tutto e partire.
✔️ Se ti senti “fuori posto” in una vita normale.
✔️ Se sogni di essere libero di vivere come preferisci.
✔️ Se ami viaggiare e ti piacerebbe lavorare viaggiando.
✔️ Se sei stufo di inseguire un’idea di felicità decisa da altri…

… questo libro potrebbe aiutarti a cambiare vita e a trovare la forza di seguire i tuoi sogni.

È la storia di un ragazzo che si ribella a una vita “giusta” ma infelice e si mette a cercare la sua strada, fino a diventare, dopo un’infinità di avventure ed esperienze tra l’Australia, il Canada e l’Italia, un nomade digitale. Ovvero una persona libera che lavora in remoto al suo pc e viaggia a tempo indeterminato.

Penso che il mio libro possa mostrarti un modo diverso di intendere la vita. Magari non ti darà le risposte che cerchi ma sono certo che ti aiuterà a porti le giuste domande.
E ti racconterò anche dei miei viaggi: l’Australia, con i suoi deserti e le spiagge infinite; il Canada con la sua natura incontaminata e la meravigliosa Vancouver; l’Asia, con tutti i luoghi speciali di cui mi sono perdutamente innamorato.
Questo libro potrebbe farti emozionare, sognare, arrabbiare, riflettere, desiderare un grande cambiamento… ma soprattutto ti farà venire voglia di fare ciò che ho fatto io in una grigia mattina di 8 anni fa: ribellarti, mollare tutto e partire per seguire le coordinate della tua felicità.