Around the world

Passeggiare per Dozza – Borghi Emiliano-Romagnoli

Dozza è un piccolo paesino in provincia di Bologna, è un borgo medievale completamente ristrutturato e curato, caratterizzato da stupende opere d’arte.

Dozza

Infatti tutti i muri delle case e dei palazzi si sono trasformati nel tempo in tele a cielo aperto, dove artisti di ogni genere e ogni provenienza hanno lasciato il loro segno caratterizzante.
Ogni vicoletto infatti ha una sua storia, fatta di ricordi e di colori.

Tutte le opere nascono grazie a una manifestazione degli anni ’60, la Biennale del Muro Dipinto, che ha regalato a Dozza una galleria a cielo aperto, sempre disponibile alla visita, senza orari di apertura o biglietti d’ingresso. La galleria propone, sui muri delle case, affreschi e rilievi a testimonianza permanente degli artisti invitati ogni due anni.

 

Non c’è un percorso guidato, la cosa migliore da fare è perdersi per le fiuzze con il naso all’insù.

Consiglio a tutti di andarci infrasettimana, in modo da godersi a pieno il silezio del bellissimo borgo e osservare attentamente e con calma tutte le opere che la caratterizzano.

[amazon_link asins=’8889291265,8866490989,888929146X,8859238587′ template=’ProductCarousel’ store=’mpaga-21′ marketplace=’IT’ link_id=’669ae7dc-b291-11e8-969f-eb54070ca5d7′]

Cosa vedere a Dozza?

rocca dozzaLa Rocca di Dozza è un interessante esempio di fortezza medievale/rinascimentale riconvertita in residenza nobiliare.

Visitandola potrete apprezzare da un lato le torri e le strutture difensive della Rocca di Caterina Sforza, dall’altro le eleganti sale del piano nobile, realizzate a partire dal XVI secolo, che conservano gli arredi storici e la quadreria della fam. Malvezzi-Campeggi

A partire dal 1960 la Rocca è di proprietà del Comune, che ne ha fatto una Casa Museo aperta al pubblico.

Essa è il cuore e il simbolo della città. La sua presenza ha fortemente condizionato la forma dell’abitato di Dozza, un borgo castellano che le si distende innanzi e che raccoglie in essa la sua memoria storica.

I Murales di Dozza sono oltre un centinaio le opere realizzate negli anni da grandi nomi dell’arte contemporanea. Nella rocca sono conservati bozzetti delle opere su muro. E’ la Biennale del Muro Dipinto ad aver regalato alla città questa una meravigliosa galleria a cielo aperto.

LA BIENNALE DEL MURO DIPINTO -Si tratta una una manifestazione biennale di pittura che prevede la realizzazione di opere sui muri esterni delle case.
La manifestazione è nata negli anni sessanta e ha regalato alla città meravigliosi murales che raccontano la storia e le tradizioni del piccolo borgo di collina.

Murales dozza

Un altro posto interessante può essere l’Enoteca Regionale Emilia Romagna all’interno della Rocca, ad ingresso gratuito (la rocca è a pagamento), questa enoteca offre interessanti spunti per acquistare i vini del territorio ad un buon prezzo.
Per amanti del vino o non, vale comunque la pena farci un giro!

[amazon_link asins=’8877073365,8875495165,B003P4U2MO’ template=’ProductCarousel’ store=’mpaga-21′ marketplace=’IT’ link_id=’cac29a58-5aa2-43a0-aef0-466e933bcbb1′]

You Might Also Like...